90- 90 -90

GLI OBIETTIVI PER IL 2030

Gli obiettivi per il 2030

Gli obiettivi che l’UNAIDS, l’agenzia Onu per la lotta al virus, ha fissato nel 2014 erano, e restano, ambiziosi: fare in modo che entro il 2020 nel mondo il 90% di tutti i casi di HIV fosse diagnosticato; che il 90% delle persone sieropositive avesse accesso alle terapia antiretrovirali; che il 90% delle persone trattate potesse ottenere la soppressione della carica virale. Un obiettivo ambizioso per raggiungerne un altro ancora più grande: sconfiggere l’AIDS entro il 2030.

Un obiettivo ambizioso ma non impossibile. Almeno in Europa occidentale dove secondo l’UNAIDS attualmente l’87% delle persone affette da HIV conosce il proprio stato, il 91% di loro è in terapia antiretrovirale e il 93% di questi ha ottenuto la soppressione virale.

In un report diffuso lo scorso anno si evidenzia come anche il nostro Paese abbia dei numeri positivi con un 88-89-86, in linea con l’Europa e non lontani dagli obiettivi fissati.

Il IV obiettivo, l’eradicazione del virus e la definitiva sconfitta dell’AIDS sembra, tuttavia, a livello mondiale ancora lontano.